Paola - un semestre a Sydney

G'day mate!

Sono Paola, o Paula-Polla-Palla... questo dipende dal cameriere di Starbucks!

Lo scorso luglio due aerei mi hanno catapultato in un mondo 10 h avanti: ‘Straya.

Sydney
Probabilmente le prime cose che vi vengono in mente sono koala&kangaroo (e avete anche ragione), ma Sydney ha molto più da offrire. È una città che sembra avere un posto per tutti. È immensa e puoi passare dall'oceano alla città pura (Milano style per intenderci) vagando anche tra gli asiatici come a Chinese Garden of Friendship.

Gli australiani
Le persone sono tutte friendly, per questo se vi salutano con un “Hi how are you?” non dovete rispondere, per loro è solo un “ciao!”.
La mia aussie family è la miglior host family del mondo (soprattutto Nelson, my 4-legged brotha), quindi non la batterà nessuno. Però sono sicura che appena arriverete in aeroporto sormontati da valigie e vedrete un cartello con il vostro nome (e un peluche a forma di koala of course) penserete lo stesso!

High school in Australia
La scuola. Eh si perchè anche questo fa parte dell'avventura. Vi posso solo dire che la mattina ero quasi contenta di svegliarmi e indossare quella “bellissima” uniforme (abituatevi!). Non mi sono mai sentita così accolta sia dai prof che dai most wonderful schoolmates ever come lo è stato in Australia.

Non vi dico che sarà sempre facile, ma se vi lanciate e prendete tutto con il sorriso “no worries, she'll be right mate!” come dicono oltreoceano.

P.S. se vi dicono che l'inverno in Australia è il più freddo di sempre, non ci credete! Si tratta solo di una fredda primavera!

Paola