Ginevra nel New South Wales

Soft landing camp in Sidney

Ciao a tutti sono Ginevra e sto trascorrendo un semestre in Australia!

Ho scelto il programma Classic quindi non ho deciso la mia destinazione e agli inizi di luglio, poco più di un mese prima della mia partenza, mi è stato comunicato il placement. Vivo in un piccolissimo paese nel NSW a 6 ore in macchina da Sydney. All’inizio non ero molto felice perché speravo di capitare in una città più grande ma a posteriori sono stata molto fortunata perché in un paese piccolo puoi fare moltissime conoscenze e essere più vicino alla scuola, alla palestra e a tutti i luoghi che puoi facilmente raggiungere anche a piedi.

La scuola è molto molto piccola e non è particolarmente severa sulla divisa infatti devo solo indossare la polo e la felpa con i jeans e durante l’estate posso utilizzare dei pantaloncini da calcio.

La mia famiglia è composta dal mio host dad, Mark, e sua figlia Anastasia di 8 anni. Spesso ci incontriamo per cena con la compagna dell’host dad e le sue due figlie di 15 e 12 anni che vivono con lei.
Abbiamo molti interessi comuni come la musica e l’amore per i viaggi.

canguro e ginevra in australia

Ormai sono trascorsi due mesi dal mio arrivo in Australia. Sono stati due mesi intensi ed emozionanti, pieni di momenti entusiasmanti e sicuramente qualche momento no.
Da dove si può partire per spiegare tutto questo?

Dall’istante in cui ho salutato per l’ultima volta la mia famiglia in Italia è stato un vortice di emozioni. Quando ho toccato per la prima volta il suolo australiano mi è sembrato così reale, non come un sogno, proprio perché ho desiderato così tanto quel giorno che ormai non era più solo nella mia testa ma lo stavo vivendo realmente. I primi giorni al soft landing camp sono stati estremamente utili per rispolverare tutte quelle informazioni che già sapevo ma che erano offuscate dall’esaltazione di essere finalmente in questa terra. In quei giorni ho conosciuto di persona ragazzi e ragazze con il mio stesso desiderio: vivere un’esperienza unica mettendosi in gioco al 100%!

nuove amicizie in australianuove amicizie in australianuove amicizie in australia

Il momento più emozionante è sicuramente stato il giorno dell’incontro con la famiglia.
Quel giorno eravamo tutti così tesi ed emozionati, ci facevamo così tante domande a cui avremmo dato una risposta da lì a pochissimo. Una cosa che mi fa tanto ridere è ricordare come tutti ci chiedevamo come avremmo dovuto salutare i componenti della famiglia ospitante in aeroporto.
Sappiano tutti che gli italiani sono molto calorosi sotto questo punto di vista mentre, da come ho sperimentato anche nelle ultime settimane, gli australiani lo sono meno.

I giorni successivi sono stati i più rapidi perché ogni cosa che facevo era una novità.
La mia fortuna è stata quella di essere capitata in una piccolissima cittadina dove sono la prima Exchange Student quindi, già qualche settimana prima del mio arrivo, si era sparsa la voce, tutti mi hanno iniziato a seguire su Instagram e non vedevano l’ora di conoscermi dal vivo. Per questo il mio primo giorno di scuola non è stato un completo shock perché tutti mi venivano incontro e cercavano di conoscermi, mi accompagnavano nelle aule e stavano con me durante le pause.
All’inizio non è stato semplicissimo integrarsi in un gruppo perché, anche se interessati tutti a te, alla fine, dopo l’entusiasmo iniziale, ricominciano a parlare delle loro cose e tu, appena arrivata, non capisci benissimo quello che dicono. Poi però, con il tempo, inizi a capire sempre di più e interagire con loro.

Sono appena tornata da due settimane di vacanza nel Western Australia con la mia famiglia! Meraviglioso!
Penso sia il posto più magico che abbia mai visitato!

gita in western australia

Ginevra scrive dall'Australia mentre sta trascorrendo il suo anno scolastico nel New South Wales. Vorresti anche tu frequentare una high school in Australia? Con Astudy puoi aggiungere una scelta dell'area al tuo programma!

Diventa un exchange student